DA CONSUMATORI A PROSUMER DI ENERGIA: OPPORTUNITÀ E BENEFICI

DAL 1° MARZO 202O INTRODOTTE LE NUOVE REGOLE IN AMBITO DI AUTOCONSUMO COLLETTIVO E CER

1. Comunità energetiche

In vista della riduzione delle emissioni di carbonio nel settore elettrico prevista per il 2050, si stima che 264 milioni di cittadini dell’Unione Europea si uniranno al mercato dell’energia come prosumer, generando fino al 45% dell’elettricità rinnovabile complessiva del sistema. Il termine prosumer è utilizzato per riferirsi all’utente che non si limita al ruolo passivo di consumatore (consumer), ma partecipa attivamente alle diverse fasi del processo produttivo (producer).

Una delle più innovative forme di associazione di prosumer consiste nella costituzione di comunità energetiche (CE), ossia una coalizione di utenti che, tramite la volontaria adesione ad un contratto, collaborano con l’obiettivo di produrre, consumare e gestire l’energia attraverso uno più impianti energetici locali.

2. L’attuale regolamentazione in Italia

Ad oggi, la regolamentazione italiana in materia di autoconsumo collettivo e comunità energetiche rinnovabile consiste nell’articolo 42-bis, inserito nel Decreto Milleproroghe (convertito nella legge n. 8/2020 in 29 febbraio 2020).

Tale Decreto, oltre a definire l’autoconsumo collettivo e le comunità energetiche rinnovabili (CER), stabilisce una tariffa d’incentivo per remunerare l’energia autoconsumata istantaneamente con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo di sistemi di accumulo e la coincidenza fra produzione e consumo.

Per accedere agli incentivi, l’impianto deve essere nuovo, mentre la tariffa d’incentivo sarà cumulabile con le detrazioni fiscali, ove disponibili, e sarà stabilita in valori differenti.

Considerando anche lo sgravio riconosciuto da ARERA a fronte dell’evitata trasmissione dell’energia e la remunerazione dell’energia immessa in rete a Prezzo Zonale Orario, la somma di tutti i benefici può raggiungere circa 150-160 €/MWh.

Questo andrebbe ad aggiungersi alla detrazione fiscale applicata al fotovoltaico (50% in 10 anni) o anche alla detrazione fiscale del Ecobonus (110% in 5 anni).

Per formazione e informazioni sulle Comunità Energetiche Rinnovabili contattaci: info@epicentroitalia.com.

You may also like