NOVITA’ NEI RAPPORTI CON LE BANCHE E GLI ALTRI INTERMEDIARI FINANZIARI

DA GENNAIO 2021 INTRODOTTE NUOVE REGOLE

1. La nuova normativa

I criteri che le banche devono utilizzare per identificare le esposizioni in stato di default sono disciplinati a livello europeo dal Regolamento sui requisiti di capitale delle banche, entrato in vigore il 1° gennaio 2014; per assicurarne un’applicazione uniforme in tutta Europa, la Commissione europea (con un Regolamento del 2018) e l’EBA (con linee guida del 2017) hanno fornito ulteriori specificazioni, applicabili dal 1° gennaio 2021.

La classificazione in default sulla base dei nuovi criteri, come in tutte le situazioni di default, può avere riflessi sulle relazioni creditizie fra gli intermediari e la loro clientela, la cui gestione può come conseguenza comportare l’adozione di iniziative per assicurare la regolarizzazione del rapporto creditizio.

Per essere segnalati in default è necessario che lo sconfinamento superi la soglia di rilevanza, cioè che superi per oltre 90 giorni consecutivi contemporaneamente:

  • 100 € di supero fido (o di “rosso” senza fido) per Persone Fisiche e PMI e 500 € per altri;
  • 1% dell’importo complessivo di tutte le esposizioni del cliente verso la banca.

Stesso calcolo vale per le rate di finanziamenti e mutui.

2. Gestione della liquidità

Per le aziende diventa quindi fondamentale conoscere le nuove regole e rispettare con puntualità le scadenze di pagamento previste contrattualmente, per non risultare in arretrato nel rimborso dei propri debiti verso le banche anche per importi di modesta entità. Ciò al fine di evitare che la banca sia tenuta a classificare l’impresa in default e avviare le azioni a tutela dei propri crediti, secondo quanto richiesto dalle disposizioni di vigilanza europee.

Attivare uno strumento per pianificare e controllare il cash flow (flusso di cassa) diventa una necessità in qualsiasi realtà aziendale, al fine di comprendere le esigenze finanziarie cui fare fronte nel breve, medio e lungo periodo e gestire le risorse finanziarie disponibili e gli impegni assunti con le banche e gli altri intermediari finanziari, anche non bancari, come per esempio le società di leasing e di finanziamento.

Per preventivi, formazione e informazioni su Strumenti di Strategia Finanziaria contattaci: info@epicentroitalia.com.

You may also like