Home » News

News

PMI - incentivi per diagnosi energetiche e ISO 50001

Entro Febbraio 2016, la Regione Lombardia tornerà ad incentivare le imprese del territorio per interventi volti a migliorare l’efficienza energetica.

La Giunta regionale ha approvato nella seduta n. 138 del 30 ottobre scorso, la delibera che prevede una serie di bandi rivolti alle imprese situate nel territorio regionale che effettueranno diagnosi energetiche nei siti produttivi o che adottino sistemi di gestione ISO 50001.

Il programma durerà fino al 2020, ed erogherà in totale circa 2.686.500 Euro, in un progetto che porterà ad un aumento della competitività delle PMI, sostenendo gli investimenti e rilanciando economicamente un settore appesantito dall’alto costo della bolletta energetica. Al contempo, i bandi aiuteranno la diffusione di una cultura energetica d’impresa incentrata sulla sostenibilità ed efficienza.

Ciascun bando dovrà prevedere:

  • la conclusione della diagnosi energetica entro 4 mesi dalla comunicazione regionale di concessione del contributo, non­ché la conclusione di almeno uno degli interventi previsti nella diagnosi medesima entro 24 mesi dalla data di consegna della stessa e comunque entro 28 mesi dalla data di comunicazione della concessione del contributo regionale;
  • il rilascio della certificazione di gestione conforme alla norma ISO 50001 entro 28 mesi dalla data di comunicazione del contributo regionale.

Le imprese beneficiarie avranno accesso ad un incentivo che non potrà superare:

  • il 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 10.000 euro al netto dell’Iva per le diagnosi energetiche;
  • il 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 20.000 euro al netto dell’Iva per le procedure di attuazione di un sistema di gestione conforme alla norma ISO 50001.
commenti (0)

Nuove edizioni norme ISO 9001 e ISO 14001

Il 16 settembre ed il 23 settembre 2015 sono entrate in vigore la UNI EN ISO 14001:2015 e la UNI EN ISO 9001:2015 che sostituiscono le rispettive edizioni del 2004 e del 2008.

Per un periodo transitorio di 3 anni (quindi, fino al 15 settembre 2018 per la 14001 ed al 22 settembre 2018 per la 9001), sarà possibile mantenere e rinnovare il proprio certificato secondo le vecchie edizioni. Decorso tale periodo, le certificazioni rilasciate a fronte della ISO 9001:2008 e della ISO 14001:2004 cesseranno di valere e saranno contestualmente revocate. Quindi, durante questo intervallo di tempo, sarà necessario traghettare la propria certificazione dalla vecchia edizione alla nuova.

commenti (0)

Risk Management e Business Continuity: gli strumenti della futura ISO 9001:2015

Agire secondo i principi del risk management e della business continuity amplia e rafforza il ruolo di prevenzione offerto dalla revisione in atto dei sistemi di gestione come lo standard ISO 9001:2008 per il quale è prevista la revisione entro settembre 2015. Tra le novità più significative della futura ISO 9001:2015 è da evidenziare l’inserimento di nuovi requisiti che richiamano espressamente il tema del rischio e della sua gestione. Questi stessi aspetti saranno richiamati anche nella prossima revisione dello standard ISO 14001.

commenti (0)

Bando Inail: finanziati anche i sistemi di gestione per la sicurezza

Il bando ISI INAIL ha stanziato 300 milioni di euro per interventi significativi di prevenzione degli infortuni (praticamente il doppio rispetto ai 155 dello scorso anno) e l'innalzamento dal 50% al 65% del contributo in conto capitale.

commenti (0)

ISO - Progetto per la nuova norma ISO 18001

ISO, Organizzazione internazionale per la standardizzazione, ha recentemente creato un nuovo Project committee, (ISO/PC 283 Occupational health and safety management systems – Requirements,) che avrà il compito di elaborare una norma internazionale relativa alla salute e alla sicurezza sul lavoro, e relative linee guida.
Il Project Committee 283, cui parteciperanno esperti in sicurezza sul lavoro, stakeholders e alcuni esperti nazionali nominati per l’Italia dalla Commissione sicurezza dell’Uni, avrà il compito di trasformare lo standard OHSAS 18001, che definisce i requisiti di un sistema di gestione della salute e della sicurezza dei lavoratori, in una norma internazionale Iso inaugurando una uova famiglia di norme standardizzate (alla stregua delle esistenti ISO 9001 per la gestione per la qualità e la ISO 14001 per la gestione ambientale). 

commenti (0)

Fondimpresa Avviso 3/2013 - Finanziamenti per Imprese in situazione di crisi

Le aziende aderenti al Fondo potranno presentare richiesta di piani formativi per l'adeguamento delle competenze e la riqualificazione dei lavoratori che subiscono sospensioni del rapporto di lavoro nell'ambito di accordi che prevedono l'utilizzo di ammortizzatori sociali. Sono disponibili 10.000.000 euro.

I Piani formativi finanziati possono essere sia aziendali, sia interaziendali.

Destinatari: lavoratori in CIG

Agevolazioni: contributo aggiuntivo del Conto di Sistema fino all'importo massimo di euro 100.000 per azienda.

Presentazione domande: dal 16 settembre 2013 fino al 15 aprile 2014, fino a esaurimento delle risorse.

commenti (0)

Accredia - Regole piĆ¹ snelle per l'utilizzo di GAS Fluorurati

Accredia,  l'Ente unico nazionale di accreditamento, d'intesa con il Ministero dell'Ambiente, ha avviato nuove procedure di accreditamento (RT-29 e RT-30) degli Organismi di controllo che certificano le competenze di coloro che operano su impianti in cui vengono utilizzati gas fluorurati.
Sono stati previsti regolamenti più snelli per gli organismi di controllo che hanno il compito di certificare aziende, tecnici e società di formazione, che si occupano dell'installazione, manutenzione e riparazione dei frigoriferi e dei freezer, dei condizionatori d'aria e delle pompe di calore, degli impianti antincendio e degli estintori, tutti dispositivi che contengono gas fluorurati ad effetto serra.
Le modifiche apportate riguardano:

  •  la riduzione e la semplificazione dei documenti da preparare;
  • la riduzione del tempo di verifica da parte dell'organismo di certificazione;
  • l'effettuazione della verifica presso il luogo di intervento (cantiere), evitando l'interruzione dell'attività con perdita di tempo e quindi di profitto.
commenti (0)

Verso la ISO 9001:2015

È prevista per settembre 2015 la pubblicazione della nuova edizione della norma ISO 9001.
Nella revisione della norma, si prevede vi sarà maggiore enfasi per gli aspetti contenuti nella ISO 9004 (quali ad esempio: 4.1 " Understanding the organization and its context",  4.2 "Understanding the needs and expectations of interested parties";  6.1 "Actions to address risks and opportunities") ed una maggiore attenzione alla applicazione della norma nelle micro e piccole imprese.

commenti (0)

Sicurezza sul lavoro: in caso di infortunio risponde tutto il CDA

In assenza di una specifica delibera che affidi ad un singolo consigliere la posizione di garanzia, la responsabilità in materia di sicurezza lavoro è di tutto il consiglio di amministrazione.  E’ quanto indicato dalla Corte di cassazione, con la sentenza n. 21628 della Quarta sezione penale.

commenti (0)

INAIL: infortuni in calo nel 2012 ma i numeri assoluti sono ancora troppo alti

L’inail ha di recente reso pubblici i dati degli infortuni riferiti al 2012: in parte grazie a miglioramenti nelle  aziende, in parte forse per gli effetti della crisi, si registra ancora una riduzione rispetto all’anno precedente del numero di incidenti e di morti sul lavoro. Nonostante il trend degli infortuni si confermi in costante diminuzione, rimangono comunque a carico dell’Inail ancora 12 milioni di giornate di inabilità.
Contemporaneamente crescono le certificazioni sicurezza, indicate anche nel testo unico Sicurezza come modelli di gestione efficaci per la prevenzione degli infortuni. Secondo statistiche Accredia – l’ente di accreditamento italiano - ad aprile 2013 sono 11.142 i siti certificati secondo lo standard internazionale per i sistemi di gestione della sicurezza.

commenti (0)
Epicentro Italia